.
Annunci online

SOCIETA'
13 novembre 2014
[When in trouble] Lo hacker (che bontà)

In Italia abbiamo gli hacker più burloni del mondo.
Non attaccano i siti delle multinazionali, non sottraggono dati nascosti in nome della trasparenza, non rubano, non fanno niente di tutto ciò.

Pare infatti si divertano a:
. far prendere le multe a Ignazio Marino (http://tinyurl.com/q8wsqbn)
. far dimettere, per scherzo, coordinatori del fu PdL (http://tinyurl.com/krgn76n)
. mandare strani messaggi su Twitter dagli account del tesoriere del PD: "Quando hai finito di trombare con la Mary chiamami, da parlare di mps e delle richieste del ciabattino e Cdb per le nomine” (http://tinyurl.com/ompadtv)
. far trasferire Cerci all'Atletico Madrid (http://tinyurl.com/mwdfegq)

Ormai il "mi hanno hackerato" è diventato un grande tormentone. Quando fate una cazzata grossa grossa, nessun problema, un hacker da incolpare lo si trova sempre.
Io, ad esempio, adesso mi compro online la collezione intera dei dvd di Rocco Siffredi. Se disgraziatamente dovessero consegnare il pacco (non siate maliziosi) in presenza di testimoni nessun problema: MI HANNO HACKERATO!

Dio benedica gli hacker.

politica interna
29 ottobre 2013
[da Facebook] Tutta colpa dei politici
Succede poi che i politici hanno tanti difetti, ma.
Il centrodestra che si affida all'acume di Micaela Biancofiore prende il 2% in Trentino.
Il renzismo che per la politica dell'antimafia si affida a Pif non capisce che Crisafulli al boss mafioso gli disse di "non rompere i coglioni".
SOCIETA'
22 gennaio 2013
[AAA Cercasi] Le liste del PdL in Campania le avrà mica Corona?!
Si cercano due cose in questi giorni: Fabrizio Corona e le liste del PdL in Campania.
Bei tempi quando si cercava la pietra filosofale eh?!
politica interna
12 novembre 2012
[Il Fantastico 1] Le primarie del PdL
politica interna
30 ottobre 2012
[SilvioMing] E forza Cinaaaaaa Che siamo tantissimiiiiii
Avete visto che a forza di lifting ormai Berlusconi sembra Ming lo Spietato, Imperatore di Mongo?
Pare che una volta completata la metamorfosi Silvione nostro si candiderà alla guida di un partito serio. Non una buffonata come il PdL.
8 NOVEMBRE. Segnatevi questa data.
E' il giorno in cui si aprirà il 18° Congresso Nazionale del PCC.
Partito Comunista Cinese.
"E FORZA CINAAAAA CHE SIAMO TANTISSIMIIIIIII"


politica interna
21 settembre 2012
[Quid] E culo
"Ci aspettiamo adesso che anche gli altri partiti si comportino come il Pdl".
Angelino Alfano c'ha il quid. Come il culo.
politica interna
6 settembre 2010
[Mira-bello] C'è chi sta peggio. Fini
Sei lì nel letto (ore 18.00 circa) che ancora ti devi ripigliare dalla botta sella sera prima e accendi RadioRadicale. Ovvio. Mirabello. La Moroni dicono lì sia come a casa. 45 secondi prima hanno osannato Almirante. Poi inizi a sentire Fini. E non ci capisci un cazzo. Pensi sia colpa tua, dei postumi. Poi ti metti nei suoi panni e capisci che lui sta peggio. Lo giustifichi ed esci a giocare la tombola paesana.
politica interna
22 aprile 2010
[Fini e o'pireto] Proverbi napoletani
Ormai stanco delle beghe del PdL regalo un proverbio napoletano a Fini: "abbesogna fa o'pireto (il peto) pe' quanto è gruosso o'culo" ... il rischio, altrimenti, è che a farti gruosso o'culo siano gli altri.
politica interna
11 marzo 2010
[dal Corriere Fiorentino] Decreti, cialtroni e retorica golpista
Caro Direttore,
di tutta la vicenda relativa alle liste per le elezioni regionali di questi giorni rimane soltanto un dibattito tanto misero, quanto avvelenato in cui si perdono i contorni della questione. Chiariamo subito che in Lombardia e per il caso del listino della Polverini in Lazio la riammissione delle liste incriminate non è legata a decreti di sorta, ma alle decisioni dei tribunali amministrativi. Allo stesso modo il caso della lista PdL a Roma, che giustamente continua a non essere ammessa, è l'esempio lampante di come dai predellini ci si può sporgere per salutare folle, ma non per costruir partiti.

Il decreto interpretativo firmato da Napolitano, infine, è un atto superfluo, inutile, se si vuole risibile, ma non golpista. Mostra certamente quanto vi sia d'arroganza in una maggioranza che gioca a far la vittima dei giustizialisti di sinistra, senza mai aver avuto l'onestà d'ammettere che tutta questa situazione è dovuta alla propria cialtroneria. Ma la retorica del golpe viene brandita come una clava da chi persegue interessi che sono ben altri da quelli della difesa delle istituzioni dello Stato. E la prova lampante di ciò è data dal becerume dei toni e delle parole usate da costoro nei confronti di chi rappresenta l'unità nazionale; il Presidente della Repubblica.

Per guardare alla versione fiorentina del dibattito, dunque, io credo abbia ragione il sindaco Renzi a dire che il PD non ha nulla da guadagnare a cercare di montare la protesta di piazza contro il governo. Non foss'altro perchè una piazza di quel tipo è un campo su cui vigono regole mediatiche che tutti conosciamo. Sono quelle che premiano chi la spara più grossa. E considerato che c'è già chi le spara che più grosse non si può, il PD non avrebbe altro spazio sulla scena che quello per accodarsi. Come una pecora, in un macello.
E' già successo tante volte, non mi stupirei se succedesse ancora, visto quanto è restia la vecchia classe dirigente di quel partito (che è la stessa dei tanti partiti che lo hanno preceduto) ad imparare dai propri errori.

Eppure, al netto di queste considerazioni, il caso di questi giorni avrebbe molto da dire, d'interessante, ai cittadini che guardano allibiti il teatrino delle reciproche accuse. Perché le norme che regolano l'accesso alle competizioni elettorali sono importanti in un paese democratico. C'è chi, Pannella e i Radicali per non fare nomi, denuncia non da ieri, ma da decenni, come queste vengano costantemente violate dalla totalità dei partiti che poi, attraverso i propri eletti, siedono proprio nelle assemblee legislative del paese.

Forse qualcuno che non è smemorato come la classe politica di questo paese, ricorda il caso delle firme false della lista di Alternativa Sociale, di Alessandra Mussolini, alle scorse Regionali del 2005. Un caso che toccò anche la Toscana, dove si scoprì che centinaia di firme false erano state autenticate da amministratori locali di centrosinistra, i quali furbescamente credevano che la lista mussoliniana, che si presentava da sola, potesse toglier voti a quelle della coalizione berlusconiana.

Ebbene, riflettere sui criteri con cui viene gestita la vita democratica di questo paese, a partire dalle possibili riforme delle norme che regolano l'accesso alle competizioni elettorali, così come quelle che regolano la comunicazione pubblica nei periodi precedenti le elezioni non sarebbe esercizio banale. Certo più utile di decreti salvacialtroni e della vuota rissa di questi giorni. Anche se mi rendo conto che nei periodi di campagna elettorale il buonsenso si sospende.
E non è un caso che in Italia ci sia campagna elettorale tutto l'anno.

dal Corriere Fiorentino di Mercoledì 10 Marzo 2010
politica interna
3 marzo 2010
[Popolo della Libertà] Il partito dei fatti ...

politica interna
1 marzo 2010
[Colpa d'Alfredo] Dedicata al compagno Milioni
Dedicata al compagno Milioni, uno di quei compagni che, come il compagno Mirko Tremaglia, grazie ad un lavoro oscuro, ma attento e puntuale, ancora permettono alla sinistra italiana di vincere.


politica interna
27 ottobre 2009
[Alti valori] E valori in alto
Dio, patria, famiglia, posto fisso e ... vicepremierato.
Stavolta Tremonti ha puntato ad un valore troppo (in) alto

politica interna
31 marzo 2008
[Protestataria] Eccovi i risultati del voto utile + aggiornamenti


“Eccovi il risultato del voto utile”. Con queste parole due siti di area socialista, www.perlarosanelpugno.it e www.labouratorio.it, oscureranno i propri spazi web, a partire da stanotte, per protestare contro la logica antidemocratica e liberticida del voto utile.

“La legge elettorale è già sufficientemente ‘suina’ senza aver bisogno di ulteriori inviti a tradire il senso del voto, che dovrebbe essere innanzitutto l’espressione di una libera volontà del cittadino”, così commentano i due responsabili dei siti oscurati, Tommaso Ciuffoletti e Fabio Cruciani.

La protesta proseguirà a tempo indeterminato e potrebbe coinvolgere altri siti d’area, e non solo.
_________________________
AGGIORNAMENTI:

http://www.ilvelino.it/articolo.php?Id=520605
http://www.rosanelpugno.it/rosanelpugno/node/18370

sfoglia
ottobre        dicembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


Oggigiorno tutti hanno spirito. Dovunque si va non si può fare a meno di incontrare persone intelligenti. E' divenuta una vera peste.
Oscar Wilde

Un grande libro

mailme@: tommasociuffoletti-at-gmail.com




Add to Technorati Favorites

Locations of visitors to this page


San Giovanni delle Contee Online
... un blog bucolico!


Tommaso Ino Ciuffoletti

Crea il tuo badge

Visualizza il profilo di Tommaso Ciuffoletti su LinkedIn